Legale e Societario

L’amministrazione dei beni ereditari

Milano – martedì 24 settembre 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 16.00)


L’apertura della successione mortis causa e la delazione vacante
– momento e luogo di apertura della successione
– rapporti giuridici trasmissibili e rapporti giuridici intrasmissibili
– vocazione ereditaria e individuazione dei successibili
– delazione vacante e istituti preposti a sopperirvi
– modi di accettazione e di rinunzia all’eredità
Prof. Avv. Arturo Maniaci


L’eredità giacente quale istituto nevralgico ai fini della trasmissione del patrimonio del defunto
– natura giuridica dell’istituto: tra interesse pubblico e privato
– presupposti per l’apertura della curatela: mancata accettazione dell’eredità e possesso di beni ereditari
– ruolo del curatore quale custode e amministratore del patrimonio ereditario
– curatore dell’eredità giacente e fallimento
– possibile convivenza tra curatore dell’eredità giacente ed esecutore testamentario
Avv. Alessandro D’Arminio Monforte


Le attività operative del curatore dell’eredità giacente
– ricostruzione del patrimonio ereditario e oggetto dell’amministrazione
– tutela della privacy ed esercizio dei diritti post mortem
– beni e account digitali: l’eredità giacente digitale
– attività e strumenti di ricerca dei chiamati all’eredità
– riesame dei presupposti alla luce degli accertamenti del curatore
– inventario dei beni ereditari: contenuto e valore giuridico
– adempimenti fiscali iniziali: dichiarazione di successione
Avv. Alessandro D’Arminio Monforte


L’amministrazione dei beni ereditari tra legge e prassi
– poteri e doveri del curatore dell’eredità giacente
– obiettivo dell’amministrazione ordinaria: conservazione del patrimonio ereditario
– atti di straordinaria amministrazione tra necessità e utilità evidente
– possibili investimenti nelle more dell’accettazione ereditaria
– difesa dei diritti dell’eredità e legittimazione del curatore. Il caso dell’actio interrogatoria
– pagamento dei debiti ereditari e liquidazione concorsuale dell’eredità
– divieti e limiti all’attività di amministrazione di beni ereditari
Avv. Valeria Porcu


La fase di chiusura dell’eredità giacente
– cessazione dell’eredità giacente e provvedimento di chiusura
– esaurimento dell’attivo e devoluzione allo Stato
– approvazione del rendiconto finale e ruolo del giudice
– consegna dei beni ereditari agli eredi o allo Stato
– compenso del curatore e sua quantificazione
– adempimenti finali formali dopo la cessazione dell’incarico
Dott. Dario Giovanni Zammuto


Deontologia e responsabilità dell’amministratore di beni ereditari “professionista”
– nomina di un professionista come curatore dell’eredità giacente o come esecutore testamentario
– responsabilità penale del curatore quale pubblico ufficiale
– responsabilità civile e risoluzione di problemi di particolare complessità
– profili deontologici connessi all’attività del curatore avvocato
Avv. Manlio Marino


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.

Avv. Alessandro d’Arminio Monforte
Partner NetworkLex Studio Legale
Esperto in Diritto delle Nuove Tecnologie e Informatica Giuridica
e Diritto delle Successioni Digitali
Presidente ANCEG
Prof. Avv. Arturo Maniaci
Professore Aggregato di
Istituzioni di Diritto Privato
Università degli Studi di Milano
Avv. Manlio Marino
Consigliere
dell’Ordine degli Avvocati di Milano
Avv. Valeria Porcu
Curatore di eredità giacente presso il Tribunale di Pavia
Socio fondatore ANCEG
Dott. Dario Giovanni Zammuto
Curatore di eredità giacente presso il Tribunale di Pavia
Socio fondatore ANCEG


Responsabile di progetto:
Avv. Massimo Jorio

E' possibile effettuare l'acquisto degli atti realtivi a questo evento.
Compila il form e verrai ricontattato al più presto da un nostro incaricato.

Acquisto atti relativi all'evento

Dati Personali

Il tuo nome

Cognome

Titolo

Azienda

Funzione

La tua email

Telefono

Cellulare

Dati per la fatturazione

Intestatario

Indirizzo

Città

Cap

Provincia

Partita Iva

Codice fiscale

Codice destinatario o PEC (privati)

Codice univoco (PA)

Codice CIG (PA)

Split Payment
SINO

ODA

Data ODA

Modalità di pagamento

Il pagamento delle pubblicazioni sarà effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

Convenia srl - Convenia s.r.l. - Via San Massimo 12, 10123 Torino
c/o BANCO POPOLARE - FILIALE TORINO 14
IBAN IT 29P0503401014000000000135
Copia del bonifico bancario attestante l'avvenuto pagamento sarà inviato via fax al numero 011 83 56 82 o via email a info@convenia.it. La fattura sarà allegata agli atti ovvero spedita all'indirizzo indicato.

I Suoi dati saranno trattati da Convenia S.r.l. - Titolare del trattamento - al fine di adempiere alla Sua richiesta di partecipazione a convegni e incontri formativi da essa organizzati. A tale scopo, è necessario il conferimento di tutti i dati richiesti nel modulo.

Ai sensi dell'art. 130, comma 4 Codice Privacy, i Suoi dati potranno inoltre essere utilizzati per inviarLe via posta elettronica materiale informativo relativo alle iniziative future di Convenia, salvo che Lei si opponga al trattamento compilando la casella sottostante. Potrà comunque opporsi anche in futuro in ogni momento, anche tramite il link che sarà inserito in ogni comunicazione che le invieremo. La invitiamo a consultare l'informativa completa (www.convenia.it) per ottenere tutte le informazioni a tutela dei Suoi diritti, comprese le modalità di esercizio degli stessi.

Se non desidera ricevere informazioni via e-mail relative ai servizi ed alle iniziative future di Convenia chiamare lo 011.889004 oppure scrivere una mail a, info@convenia.it

Modalità di pagamento:

Versamento anticipato della quota tramite bonifico bancario intestato a:

Convenia srl
Via San Massimo 12 | 10123 Torino
c/o BANCO BPM Spa – FILIALE DI TORINO 16
IBAN: IT 29 P 05034 01014 000000000135

ovvero mediante assegno bancario o circolare intestato a Convenia srl, da consegnare il giorno dell’evento.

Modalità di disdetta:

La disdetta dovrà essere comunicata in forma scritta entro 7 giorni lavorativi (esclusi sabato e domenica) antecedenti l’inizio dell’evento formativo. Nel caso in cui la disdetta pervenga oltre questo termine o si verifichi la mancata presenza dell’iscritto al corso, la quota verrà addebitata per intero; sarà cura della Società inviare al partecipante gli atti del convegno. Si fa presente che, in qualunque momento, l’azienda/ente/studio professionale può sostituire il proprio iscritto, previa comunicazione del nominativo del nuovo partecipante.

Prenotazione alberghiera:

La Società, su richiesta dei partecipanti, può provvedere alla prenotazione alberghiera a condizioni agevolate presso la struttura dove si terrà l’evento formativo. Si raccomanda di provvedere alla prenotazione almeno sette giorni prima della data di inizio del convegno. Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il sito www.convenia.it oppure contattare la Società al n. 011 889004 o all’indirizzo di posta elettronica info@convenia.it