Eventi in Programma

Il codice della crisi d’impresa al via: nuovi strumenti di tutela della continuità aziendale

Webinar

assetti organizzativi e gestione preventiva del rischio di crisi
procedimento di composizione negoziata della crisi
misure protettive e cautelari e autorizzazioni del tribunale
esito delle trattative e strumenti per la soluzione della crisi
nuova fisionomia del concordato preventivo
concordato semplificato per la liquidazione del patrimonio
nuovi quadri di ristrutturazione preventiva
procedimento di omologazione e impugnazioni
strumenti negoziali di regolazione della crisi
nuovo piano di ristrutturazione soggetto ad omologazione
contenuto e attuazione del piano di concordato preventivo

6 – 7 Luglio 2022

Evento in videoconferenza

(ore 9.30 – 13.00 / 14.30 – 17.00)

 

Dopo i numerosi rinvii stabiliti nell’ambito delle misure che sono seguite alla pandemia da Covid-19 è vicina la data che segnerà l’abbandono della Legge Fallimentare e la definitiva e completa entrata in vigore del Codice della crisi e dell’insolvenza. In questo scenario si è innestata tuttavia la necessità di recepire la direttiva (UE) 2019/1023 riguardante i quadri di ristrutturazione preventiva, l’esdebitazione e le interdizioni e le misure volte ad aumentare l’efficacia delle procedure di ristrutturazione, insolvenza ed esdebitazione.
Convenia propone un evento di taglio specialistico indirizzato principalmente ai professionisti  ed agli intermediari finanziari e del credito.

 

PRIMA GIORNATA
Mercoledì 6 Luglio 2022
(ore 9.30 – 13.00 / 14.30 – 17.00)

 

I tratti generali della “riforma della riforma”: l’esigenza di armonizzazione a livello europeo e le opportunità di accesso a quadri nazionali efficaci in materia di ristrutturazione preventiva
– necessità di un intervento armonizzatore e quadro generale: i rilievi contenuti nel parere del Consiglio di Stato
– scenari presenti e futuri del diritto della crisi: dall’emergenza Covid-19 alle tensioni geopolitiche
– prevenzione dell’insolvenza e tutela dei creditori
– costi del ritardo nell’emersione della crisi e prospettive di recovery per i creditori
– linee direttrici della riforma
Prof. Avv. Alberto Jorio

 

L’adeguatezza degli assetti in funzione della rilevazione tempestiva della crisi e regime delle segnalazioni
– assetti organizzativi e sistemi di early warning
concetto di adeguatezza e prassi applicative
– obblighi e responsabilità degli organi di gestione e di controllo sull’adeguatezza degli assetti
– assetti organizzativi e obblighi di conservazione dell’integrità patrimoniale
– prospettive di continuità aziendale e approccio forward looking
assetti e informazioni in funzione della composizione negoziata: lista di controllo particolareggiata e test pratico
– nuovi parametri rilevanti
– segnalazione dell’organo di controllo
– obblighi di monitoraggio e segnalazione di INPS, Agenzia delle Entrate e INAIL
– obblighi di comunicazione per banche e intermediari finanziari
Dott. Paolo Rinaldi

 

I tratti generali della composizione negoziata della crisi
– eliminazione delle procedure d’allerta e cambio di paradigma
– concetto di “crisi” e sue possibili gradazioni
– limiti e difficoltà applicative delle procedure d’allerta: le criticità legate agli indicatori di crisi
– ridimensionamento degli obblighi di segnalazione
Early warning e poteri di attivazione dell’organo amministrativo
– libertà “vigilata” dell’organo amministrativo e obblighi di diligenza
– doveri dell’organo di controllo
– composizione negoziata e nuova “concorsualità”
Prof. Avv. Marina Spiotta

 

L’accesso alla composizione negoziata: tra conferme e novità della Riforma
– accesso alla piattaforma telematica nazionale e nomina dell’esperto
– requisiti e ruolo dell’esperto
– lista di controllo particolareggiata
– indicazioni operative per la redazione del piano di risanamento
– test pratico e risanamento dell’impresa come obiettivo “ragionevolmente perseguibile”
– interoperabilità tra la piattaforma telematica nazionale e altre banche dati
– scambio di documentazione e di dati contenuti nella piattaforma telematica nazionale
– programma informatico di verifica della sostenibilità del debito e per l’elaborazione di piani di rateazione automatici
– piani di rateazione automatici e regola del silenzio-assenso
Avv. Luca Jeantet

 

Il procedimento di composizione negoziata
– presentazione dell’istanza e della documentazione richiesta
– nuovo obbligo di deposito di un progetto di piano di risanamento come supporto per le valutazioni dell’esperto
– limiti all’accesso alla composizione negoziata in pendenza di un procedimento per l’accesso ai quadri di ristrutturazione
– accettazione dell’esperto e convocazione dell’imprenditore
– attuabilità del risanamento e scenari prospettabili
– iter e termini per la conclusione della composizione negoziata
– gestione ordinaria e straordinaria dell’impresa nel corso della composizione negoziata: atti in pregiudizio dei creditori e dissenso dell’esperto
– sospensione degli obblighi di ricapitalizzazione e delle cause di scioglimento
Dott. Giovanni La Croce

 

Le misure protettive e cautelari e le autorizzazioni del tribunale nella composizione negoziata
– istanza di applicazione delle misure protettive
– regime delle azioni esecutive e cautelari e dei pagamenti
– misure protettive limitate
– sorte dei contratti pendenti
– procedimento innanzi al tribunale
– autorizzazioni del tribunale e finanziamenti prededucibili
– autorizzazioni del tribunale e cessione dell’azienda in deroga all’art. 2560 c.c.
– criteri di funzionalità rispetto alla continuità aziendale e alla migliore soddisfazione dei creditori
– eccessiva onerosità del contratto ed invito dell’esperto alla sua rideterminazione
Avv. Remo Tarolli

 

L’esito delle trattative e gli strumenti per la soluzione della crisi nella composizione negoziata
– individuazione di una soluzione per il superamento della crisi
– misure premiali
– strumenti negoziali
– richiesta di accesso ad uno dei quadri di ristrutturazione preventiva
– alternative concorsuali ed extraconcorsuali
– atti autorizzati dal tribunale e conservazione degli effetti
– esenzione dall’azione revocatoria
– sorte degli atti di straordinaria amministrazione o dei pagamenti effettuati in ipotesi di dissenso dell’esperto o di difetto di autorizzazione del tribunale
Prof. Dott. Marcello Pollio

 

La nuova fisionomia del concordato preventivo
– finalità del concordato preventivo e tipologie di piano
– tutela dei creditori e salvaguardia dei posti di lavoro
– soddisfazione dei creditori con il ricavato prodotto dalla continuità e concetto di utilità specificamente individuata
– concordato liquidatorio e apporto di risorse esterne
– distribuzione di risorse esterne in deroga alla par condicio creditorum
natura delle risorse distribuite e doppia regola distributiva: priorità assoluta e priorità relativa
– classamento dei creditori e unanimità delle classi nel concordato in continuità aziendale
– contratti pendenti nel concordato in continuità aziendale
Prof. Avv. Sido Bonfatti

 


SECONDA GIORNATA
Giovedì 7 Luglio 2022
(ore 9.30 – 13.00 / 14.30 – 17.00)

 

Il concordato semplificato per la liquidazione del patrimonio
– concordato semplificato e profili di novità
– concordato semplificato come strumento residuale: relazione finale dell’esperto e opzioni per l’imprenditore
– cessione dei beni, trasferimento dell’azienda e ipotesi di continuità “indiretta”
– nomina e ruolo dell’ausiliario
– omologazione del concordato e assenza di voto
– compressione dei diritti dei creditori e possibilità di reclamo
Dott. Filippo Pongiglione

 

I nuovi “quadri di ristrutturazione preventiva”
– novità sostanziali e terminologiche
– tratti comuni agli strumenti di composizione della crisi alternativi alle procedure di insolvenza
– nozione di crisi tra passato, presente e futuro
– probabilità dell’insolvenza e nuovo paradigma temporale
– adozione dei quadri di ristrutturazione in esito alla composizione negoziata
– doveri delle parti nell’accesso ai quadri di ristrutturazione preventiva
– obblighi di gestione e interesse prioritario dei creditori
– obblighi di consultazione sindacale
– doveri di collaborazione leale dei creditori
Prof. Avv. Niccolò Abriani 

 

L’accesso ai quadri di ristrutturazione preventiva e alla liquidazione giudiziale
– iniziativa per l’accesso ai quadri di ristrutturazione preventiva e alla liquidazione giudiziale
– procedimento unitario per l’accesso ai quadri di ristrutturazione preventiva e alla liquidazione giudiziale
– effetti della domanda di accesso al concordato preventivo
– disciplina degli atti di straordinaria amministrazione: domanda di autorizzazione e informazioni sul contenuto del piano
– decreto di apertura del concordato preventivo
– vaglio del tribunale in ipotesi di concordato liquidatorio ovvero in continuità aziendale
– misure cautelari e protettive
Cons. Salvo Leuzzi

 

Il procedimento di omologazione e le impugnazioni
– procedimento di omologazione: le ipotesi del concordato preventivo, degli accordi di ristrutturazione dei debiti e del nuovo piano di ristrutturazione soggetto ad omologazione
– creditori dissenzienti e opposizioni
– effetti dell’omologazione
– effetti della mancata omologazione
– impugnazioni
– reclamo e sospensione dell’attuazione del piano o degli accordi
– accoglimento del reclamo e conferma della sentenza di omologazione nell’interesse generale dei creditori e dei lavoratori
– effetti della revoca dell’omologazione
Prof. Avv. Alberto Tedoldi 

 

Gli strumenti negoziali di regolazione della crisi
– accordi in esecuzione di piani attestati di risanamento
– accordi di ristrutturazione dei debiti
– accordi di ristrutturazione dei debiti e modifiche sostanziali del piano prima e dopo l’omologazione
– accordi di ristrutturazione agevolati
– accordi di ristrutturazione dei debiti ad efficacia estesa
– convenzione di moratoria
– accoglimento del reclamo e conferma della sentenza di omologazione nell’interesse generale dei creditori e dei lavoratori
– effetti della revoca dell’omologazione
Dott. Alberto Guiotto 

 

Il nuovo piano di ristrutturazione soggetto ad omologazione (PRO)
– caratteri e finalità del nuovo istituto
– deroga alle regole distributive delle procedure concorsuali
– approvazione e unanimità delle classi
– giudizio di ammissibilità del tribunale e verifica sulla correttezza dei criteri di formazione delle classi
– gestione ordinaria e straordinaria dell’impresa
– ruolo del commissario giudiziale
– conversione del PRO in concordato preventivo
Dott. Riccardo Ranalli 

 

Il contenuto e l’attuazione del piano di concordato preventivo
– redazione del piano e nuovo ruolo di “affiancamento” del commissario giudiziale
– contenuto necessario del piano
– indicazione delle parti interessate e non interessate dal piano
– effetti sui rapporti di lavoro
– raffronto rispetto alla liquidazione giudiziale
– proposte concorrenti
– attuazione del piano e sospensione del diritto di recesso dei soci
Avv. Salvatore Sanzo 

 

Peculiarità e caratteristiche specifiche de quadri di ristrutturazione preventiva
– modifiche dello statuto in funzione del buon esito della ristrutturazione
– doveri di informazione degli amministratori e diritti dei soci
– limiti ai poteri di revoca degli amministratori
– soci e proposte concorrenti
– classamento dei soci
– condizioni di omologazione del concordato con attribuzioni ai soci
– esecuzione del concordato e poteri degli amministratori in relazione alle modifiche statutarie
Prof. Avv. Marco Arato

 


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.

Prof. Avv. Niccolò Abriani
Ordinario di Diritto Commerciale, Università di Firenze
Partner DLA Piper, Milano

Prof. Avv. Marco Arato
Ordinario di Diritto Commerciale, Università di Genova
Partner Studio Legale Bonelli Erede

Prof. Avv. Sido Bonfatti
Ordinario di Diritto Commerciale, Università di Modena e Reggio Emilia
Studio Legale Bonfatti Iotti, Modena

Dott. Alberto Guiotto
Senior Partner
Head of Advisory AGFM

Avv. Luca Jeantet
Partner
Gianni & Origoni

Prof. Avv. Alberto Jorio
già Ordinario di Diritto Commerciale, Università di Torino
Studio Legale Benessia-Jorio

Dott. Giovanni La Croce
Founder
Studio La Croce Commercialisti

Cons. Salvo Leuzzi
Magistrato
Suprema Corte di Cassazione

Dott. Marcello Pollio
Equity Partner Bureau Plattner
Professore incaricato di Crisi e
Risanamento d’Impresa, Unipegaso

Dott. Filippo Pongiglione
Associate Bureau Plattner
Revisore Legale

Dott. Riccardo Ranalli
Founder Ranalli e Associati, Torino
Revisore Legale dei Conti

Dott. Paolo Rinaldi
Senior Partner
Studio Rinaldi

Avv. Salvatore Sanzo
Partner
LCA Studio Legale, Milano

Prof. Avv. Marina Spiotta
Associato di Diritto Commerciale
Università del Piemonte Orientale

Avv. Remo Tarolli
Founder Studio Legale Tarolli
Trento

Prof. Avv. Alberto Tedoldi
Ordinario di Diritto Processuale Civile
Università di Verona


Responsabile di progetto

Avv. Massimo Jorio

Per iscriverti a questo evento compila il form.
Riceverai presto conferma dell'iscrizione direttamente da un nostro incaricato

Dati relativi all'evento

In caso di convegni su più giornate indicare il giorno. Ad es. "Entrambe le giornate" o " Solo prima giornata"

Dati relativi al partecipante

Il tuo nome

Cognome

Titolo

Azienda

Funzione

La tua email

Telefono

Cellulare

Dati per la fatturazione

Intestatario

Indirizzo

Città

Cap

Provincia

Partita Iva

Codice fiscale

Codice destinatario o PEC (privati)

Codice univoco (PA)

Codice CIG (PA)

Split Payment
SINO

ODA

Data ODA

Per informazioni contattare

Referente

Telefono Referente

Fax Referente

Email Referente


Inviando questa richiesta, dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy del presente sito ed acconsento al trattamento dei miei dati personali per la gestione della presente richiesta.

L'accettazione della privacy è obbligatoria al fine di poter inviare la richiesta. Una volta completato l'invio verrà visualizzata una pagina di ringraziamento e riceverai una mail di conferma. Nel caso in cui ciò non avvenga, ti chiediamo cortesemente di reinoltrarci la richiesta o contattarci telefonicamente.



I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori

I Suoi dati saranno trattati da Convenia S.r.l. – Titolare del trattamento – al fine di adempiere alla Sua richiesta di partecipazione a convegni e incontri formativi da essa organizzati. A tale scopo, è necessario il conferimento di tutti i dati richiesti nel modulo. Ai sensi dell’art. 130, comma 4 Codice Privacy, i Suoi dati potranno inoltre essere utilizzati per inviarLe via posta elettronica materiale informativo relativo alle iniziative future di Convenia, salvo che Lei si opponga al trattamento compilando la casella sottostante. Potrà comunque opporsi anche in futuro in ogni momento, anche tramite il link che sarà inserito in ogni comunicazione che le invieremo. La invitiamo a consultare l’informativa completa (www.convenia.it) per ottenere tutte le informazioni a tutela dei Suoi diritti, comprese le modalità di esercizio degli stessi.
Se non desidera ricevere informazioni via e-mail relative ai servizi ed alle iniziative future di Convenia chiamare lo 011.889004 oppure scrivere una mail a info@convenia.it

Modalità di pagamento:

Versamento anticipato della quota tramite bonifico bancario intestato a:

Convenia srl
Via San Massimo 12 | 10123 Torino
c/o BANCO BPM Spa – FILIALE DI TORINO 16
IBAN: IT 65 S 05034 01017 000000000135

ovvero mediante assegno bancario o circolare intestato a Convenia srl, da consegnare il giorno dell’evento.

Modalità di disdetta:

La disdetta dovrà essere comunicata in forma scritta entro 7 giorni lavorativi (esclusi sabato e domenica) antecedenti l’inizio dell’evento formativo. Nel caso in cui la disdetta pervenga oltre questo termine o si verifichi la mancata presenza dell’iscritto al corso, la quota verrà addebitata per intero; sarà cura della Società inviare al partecipante gli atti del convegno. Si fa presente che, in qualunque momento, l’azienda/ente/studio professionale può sostituire il proprio iscritto, previa comunicazione del nominativo del nuovo partecipante.

Prenotazione alberghiera:

La Società, su richiesta dei partecipanti, può provvedere alla prenotazione alberghiera a condizioni agevolate presso la struttura dove si terrà l’evento formativo. Si raccomanda di provvedere alla prenotazione almeno sette giorni prima della data di inizio del convegno. Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il sito www.convenia.it oppure contattare la Società al n. 011 889004 o all’indirizzo di posta elettronica info@convenia.it

  • Data

    6 e 7 Luglio 2022

  • Luogo

    Evento in videoconferenza

  • Orario
    9.00 - 13.00 / 14.30 - 17.00
  • Quota di Partecipazione

    1 giornata: € 600 + IVA per persona
    2 giornate: € 900 + IVA per persona

  • Advance booking

    sconto 20% fino al 1 luglio

  • Fruizione
    Videoconferenza
  • Crediti formativi
    L'evento è in fase di accreditamento presso i Consigli degli Ordini Professionali competenti