Fallimentare e Crisi di Impresa

I nuovi strumenti di composizione della crisi d’impresa

Webinar - second chance, continuità ed esdebitazione: i paradigmi del nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza

composizione negoziata della crisi e concordato semplificato
piano di ristrutturazione soggetto a omologazione (PRO)
procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento
tavola rotonda: Il codice della crisi d’impresa e l’obiettivo della continuità: realtà o utopia?

Mercoledì 30 Novembre 2022
Evento in videoconferenza

(ore 9.30 – 13.00)

 

Le idi di luglio dell’a.D. MMXXII hanno segnato non soltanto l’abrogazione della legge fallimentare dopo più di ottant’anni di onorato servizio, ma il de profundis del fallimento in Italia, parola che, con il suo marchio d’infamia, ha attraversato i secoli, per lasciar posto alla liquidazione giudiziale, che rimuove ogni stigma e rivela la mutata visione del mondo, suggellata dal codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, approvato con d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14 ed entrato in vigore, nella sua interezza e dopo non brevi rinvii e ampie modifiche, il 15 luglio 2022. Scopo precipuo non è più quello di sanzionare severamente il fallito, bensì di favorire la conservazione del valore dell’impresa e di dare a tutti i debitori, anche non imprenditori e consumatori, una nuova opportunità, una seconda chance con l’esdebitazione, riacquisendo “merito creditizio” (A.M. Tedoldi, Crisi Insolvenza Sovraindebitamento, Pacini Giuridica, Pisa, 2022).

L’incontro, che prende le mosse dal manuale di fresca pubblicazione poc’anzi citato, affronta ed esamina i più importanti strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza, intesi a evitare la liquidazione giudiziale o la liquidazione controllata del patrimonio del sovraindebitato, che costituiscono extrema ratio nel disegno del conditor codicis. Per poi culminare nella tavola rotonda in cui verranno tratteggiati i principali istituti giuridici dell’insolvenza e della crisi.

Il diritto della crisi e dell’insolvenza è in continua e incessante evoluzione, come lo è il mondo globalizzato nelle crisi perpetue ed endemiche del secolo ventesimo primo. È il diritto del presente e del futuro, una sorta di post-diritto al servizio dell’economia, precipuamente digitale e finanziaria, che si aggiunge alla post-verità, alla post-democrazia: in una parola, è il diritto della postmodernità liquida (A.M. Tedoldi, cit.).

 

I tratti generali della composizione negoziata della crisi e il concordato semplificato
– eliminazione delle procedure d’allerta e cambio di paradigma
– composizione negoziata e nuova concorsualità
– concordato semplificato: profili di novità
– cessione dei beni, trasferimento dell’azienda e ipotesi di continuità “indiretta”
– nomina e ruolo dell’ausiliario
– omologazione del concordato e assenza di voto
– compressione dei diritti dei creditori e possibilità di reclamo
Prof.ssa Valentina Baroncini

 

Una novità assoluta: il piano di ristrutturazione soggetto a omologazione (PRO)
– caratteri e finalità del nuovo istituto
– deroga alle regole distributive delle procedure concorsuali
– approvazione e unanimità delle classi
– giudizio di ammissibilità del tribunale e verifica sulla correttezza dei criteri di formazione delle classi
– gestione ordinaria e straordinaria dell’impresa
– ruolo del commissario giudiziale
– conversione del PRO in concordato preventivo
Avv. Remo Tarolli 

 

Le procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento
– lineamenti generali
– ambito soggettivo di applicazione: consumatore e debitori non soggetti alla liquidazione giudiziale
– presupposto oggettivo: la nozione di sovraindebitamento
– ristrutturazione dei debiti del consumatore
– concordato minore
Avv. Marta Bellini

 

TAVOLA ROTONDA

Il codice della crisi d’impresa e l’obiettivo della continuità: realtà o utopia?
– l’esprit del codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza
– scenari presenti e futuri del diritto della crisi: di emergenza in emergenza
– prevenzione dell’insolvenza, tutela dei creditori e responsabilità degli organi di gestione e di controllo dell’impresa
– costi del ritardo nell’emersione della crisi e prospettive di recovery per i creditori
– struttura e linee direttrici del codice

Ne discutono:
Prof. Avv. Massimo Montanari
Prof. Avv. Alberto M. Tedoldi
Dott. Pierpaolo Lanni


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al grupo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.

Prof.ssa Valentina Baroncini
Professore Aggregato di Diritto Processuale Civile
Università degli Studi di Verona

Avv. Marta Bellini
Professore a contratto di Diritto Commerciale
Università degli Studi di Verona

Dott. Pierpaolo Lanni
Giudice del Tribunale di Verona
Formatore della Scuola Superiore
della Magistratura

Prof. Avv. Massimo Montanari
Ordinario di Diritto Processuale Civile
Università degli Studi di Parma

Avv. Remo Tarolli
Founder Studio Legale Tarolli
Trento

Prof. Avv. Alberto Tedoldi
Ordinario di Diritto Processuale Civile
Università degli Studi di Verona


Responsabile di progetto:

Avv. Massimo Jorio

E' possibile effettuare l'acquisto degli atti realtivi a questo evento.
Compila il form e verrai ricontattato al più presto da un nostro incaricato.

Acquisto atti relativi all'evento

Dati Personali

Il tuo nome

Cognome

Titolo

Azienda

Funzione

La tua email

Telefono

Cellulare

Dati per la fatturazione

Intestatario

Indirizzo

Città

Cap

Provincia

Partita Iva

Codice fiscale

Codice destinatario o PEC (privati)

Codice univoco (PA)

Codice CIG (PA)

Split Payment
SINO

ODA

Data ODA


Inviando questa richiesta, dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy del presente sito ed acconsento al trattamento dei miei dati personali per la gestione della presente richiesta.

L'accettazione della privacy è obbligatoria al fine di poter inviare la richiesta. Una volta completato l'invio verrà visualizzata una pagina di ringraziamento e riceverai una mail di conferma. Nel caso in cui ciò non avvenga, ti chiediamo cortesemente di reinoltrarci la richiesta o contattarci telefonicamente.



Modalità di pagamento

Il pagamento delle pubblicazioni sarà effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

Convenia srl
Via San Massimo 12 | 10123 Torino
c/o BANCO BPM Spa – FILIALE DI TORINO 16
IBAN: IT 65 S 05034 01017 000000000135
Copia del bonifico bancario attestante l'avvenuto pagamento sarà inviato via fax al numero 011 83 56 82 o via email a info@convenia.it. La fattura sarà allegata agli atti ovvero spedita all'indirizzo indicato.

I Suoi dati saranno trattati da Convenia S.r.l. - Titolare del trattamento - al fine di adempiere alla Sua richiesta di partecipazione a convegni e incontri formativi da essa organizzati. A tale scopo, è necessario il conferimento di tutti i dati richiesti nel modulo.

Ai sensi dell'art. 130, comma 4 Codice Privacy, i Suoi dati potranno inoltre essere utilizzati per inviarLe via posta elettronica materiale informativo relativo alle iniziative future di Convenia, salvo che Lei si opponga al trattamento compilando la casella sottostante. Potrà comunque opporsi anche in futuro in ogni momento, anche tramite il link che sarà inserito in ogni comunicazione che le invieremo. La invitiamo a consultare l'informativa completa (www.convenia.it) per ottenere tutte le informazioni a tutela dei Suoi diritti, comprese le modalità di esercizio degli stessi.

Se non desidera ricevere informazioni via e-mail relative ai servizi ed alle iniziative future di Convenia chiamare lo 011.889004 oppure scrivere una mail a info@convenia.it

Modalità di pagamento:

Versamento anticipato della quota tramite bonifico bancario intestato a:

Convenia srl
Via San Massimo 12 | 10123 Torino
c/o BANCO BPM Spa – FILIALE DI TORINO 16
IBAN: IT 65 S 05034 01017 000000000135

ovvero mediante assegno bancario o circolare intestato a Convenia srl, da consegnare il giorno dell’evento.

Modalità di disdetta:

La disdetta dovrà essere comunicata in forma scritta entro 7 giorni lavorativi (esclusi sabato e domenica) antecedenti l’inizio dell’evento formativo. Nel caso in cui la disdetta pervenga oltre questo termine o si verifichi la mancata presenza dell’iscritto al corso, la quota verrà addebitata per intero; sarà cura della Società inviare al partecipante gli atti del convegno. Si fa presente che, in qualunque momento, l’azienda/ente/studio professionale può sostituire il proprio iscritto, previa comunicazione del nominativo del nuovo partecipante.

Prenotazione alberghiera:

La Società, su richiesta dei partecipanti, può provvedere alla prenotazione alberghiera a condizioni agevolate presso la struttura dove si terrà l’evento formativo. Si raccomanda di provvedere alla prenotazione almeno sette giorni prima della data di inizio del convegno. Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il sito www.convenia.it oppure contattare la Società al n. 011 889004 o all’indirizzo di posta elettronica info@convenia.it

  • Data

    30 Novembre 2022

  • Luogo

    Evento in videoconferenza

  • Orario
    9.30 - 13.00
  • Quota di Partecipazione

    € 500 + IVA per persona

  • Advance booking

    sconto 20% fino al 25 novembre

  • Fruizione
    Videoconferenza: alcuni giorni prima dell’evento i partecipanti riceveranno via mail le credenziali e le istruzioni di accesso alla piattaforma tecnologica utilizzata da Convenia per il Webinar, che non necessita di particolari requisiti tecnici.
  • Crediti formativi
    L'evento è in fase di accreditamento (CFP) presso i Consigli degli Ordini Professionali competenti