Fallimentare e Crisi di Impresa

Focus sul codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza

INCONTRI DI STUDIO SUGLI ISTITUTI DEL CODICE DELLA CRISI E I PRINCIPALI EFFETTI SULLA DISCIPLINA BANCARIA E FINANZIARIA

PRIMA GIORNATA
Milano, giovedì 9 maggio 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)
ASSETTI ORGANIZZATIVI, CONCETTI DI CRISI E INSOLVENZA, PROCEDURA DI ALLERTA E MISURE PREMIALI
Assetti organizzativi e crisi dell’impresa
– nuovo art. 2086 c.c.: adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile
– (segue) funzioni: in particolare, rilevazione tempestiva della crisi e della perdita della continuità aziendale
– impresa dinnanzi alla crisi: l’obbligo dei gestori di attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione di strumenti per il superamento della crisi e il recupero della continuità aziendale
Prof. Avv. Enrico Ginevra
Avv. Chiara Presciani


Crisi, insolvenza, squilibri di carattere patrimoniale e sostenibilità del debito
– concetti di crisi e insolvenza
– insolvenza prospettica
– squilibri di carattere patrimoniale, reddituale e finanziario
– indicatori della crisi (anche ai fini della tempestività)
– sostenibilità del debito, ritardi nei pagamenti, continuità aziendale
Prof. Alessandro Danovi


Le procedure di allerta, gli organi di controllo societari, l’OCRI e il procedimento di composizione della crisi
– procedure di allerta
– soggetti qualificati: in particolare, gli obblighi e le prerogative degli organi di controllo societari
– OCRI e procedimento di composizione della crisi
– segnalazione al PM
Avv. Stefano Boatto


Le procedure di allerta e i creditori pubblici qualificati
– obbligo di segnalazione di creditori pubblici qualificati
– esposizione rilevante verso l’Agenzia delle Entrate
– (segue) verso l’INPS
– (segue) per l’agente della riscossione
– crediti d’imposta idonei a sterilizzare l’obbligo di segnalazione
Dott. Michele Mauro


Presupposti e limiti dell’esonero da responsabilità civile per effetto di tempestiva iniziativa del debitore e tempestiva segnalazione da parte degli organi di controllo societari
– profili di responsabilità civile in capo al debitore e ai componenti degli organi di controllo societari dell’impresa dichiarata insolvente in assenza di tempestiva iniziativa e tempestiva segnalazione
– tempestiva iniziativa del debitore: significato di tempestività, misure protettive e incentivi
– tempestività delle segnalazioni da parte degli organi di controllo societari: significato di tempestività, misure protettive e incentivi
Prof. Avv. Francesco Barachini


Misure premiali conseguenti alla tempestiva iniziativa del debitore e alle segnalazioni da parte degli organi di controllo societari
– tempestiva iniziativa del debitore: misure premiali, incentivi e protezioni
– tempestività delle segnalazioni, in particolare, da parte degli organi di controllo societari
– (segue) presupposti e limiti delle misure di protezione a favore degli organi di controllo societari avverso ipotesi di responsabilità penale
Dott. Roberto Fontana


SECONDA GIORNATA
Milano, giovedì 16 maggio 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)
PROCEDURE E STRUMENTI DI REGOLAZIONE DELLA CRISI E DELL’INSOLVENZA (ANCHE NEI GRUPPI D’IMPRESE): IL PIANO ATTESTATO DI RISANAMENTO, L’ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI E IL CONCORDATO PREVENTIVO
Gli Accordi in esecuzione di piani attestati di risanamento
– presupposti
– piani e accordi
– piani e atti unilaterali
– incentivi e protezioni riconosciute ai piani
Avv. Luca Jeantet


Gli accordi di ristrutturazione dei debiti
– accordi di ristrutturazione: presupposti
– rinegoziazione degli accordi o modifiche del piano
– accordi di ristrutturazione agevolati o ad efficacia estesa
– convenzione di moratoria
– effetti degli accordi sulla disciplina societaria
Prof. Avv. Sido Bonfatti


Il concordato preventivo nel nuovo codice della crisi
– dal “vecchio” al “nuovo” concordato: una visione d’insieme
– concordato preventivo in continuità e concordato liquidatorio
– (segue) continuità aziendale
– considerazioni sul prevedibile impiego dell’istituto
Prof. Avv. Stefano Ambrosini


La disciplina del concordato preventivo nel nuovo codice della crisi
– concordato preventivo: i presupposti di accesso
– offerte concorrenti
– finanziamenti all’impresa in crisi e gli incentivi
– contratti pendenti
– procedimento, voto e omologazione
Prof. Avv. Pier Danilo Beltrami


Le procedure e gli strumenti per la regolazione della crisi nei gruppi
– nuova disciplina dei gruppi: concordato di gruppo
– procedura unitaria
– accordi di ristrutturazione di gruppo
– piani attestati di gruppo
Prof. Avv. Marina Spiotta


TERZA GIORNATA
Milano, giovedì 23 maggio 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)
LA LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE E I SUOI EFFETTI SUL DEBITORE E I CREDITORI
I profili della nuova liquidazione giudiziale
– nuova liquidazione giudiziale e ciò che resta del fallimento: una visione d’insieme
– apertura, presupposti, organi
– stato passivo
– liquidazione giudiziale di gruppo
Dott. Bruno Conca


Gli effetti dall’apertura della liquidazione giudiziale sul patrimonio del debitore
– spossessamento e obblighi del debitore; atti compiuti dal debitore dopo l’apertura della liquidazione giudiziale
– concorso dei creditori
– atti pregiudizievoli per i creditori: l’azione revocatoria e le esenzioni
– contratti pendenti
Prof. Avv. Amal Abu Awwad


La liquidazione dell’attivo e ripartizione delle somme
– esercizio dell’impresa (e affitto)
– tipologie e modalità delle vendite
– ripartizione dell’attivo
– (segue) ordine di distribuzione. Disciplina dei crediti prededucibili
– riparti parziali e riparto finale
– attività realizzate dopo la chiusura della liquidazione
Dott. Piergiuseppe Spolaore


Il concordato nella liquidazione giudiziale e l’esdebitazione
– concordato nella liquidazione giudiziale ed esdebitazione
– (segue) proposta di concordato nella liquidazione giudiziale
– voto nel concordato
– approvazione e giudizio di omologazione
– effetti del concordato nella liquidazione giudiziale; oggetto e ambito di applicazione dell’esdebitazione nella liquidazione giudiziale
Prof. Avv. Giacomo D’Attorre


I reati commessi dall’imprenditore e da persone diverse dall’imprenditore in liquidazione giudiziale
– bancarotta fraudolenta
– bancarotta semplice
– ricorso abusivo al credito
– reati commessi da persone diverse dall’imprenditore: in particolare, il falso in attestazioni e relazioni
Avv. Giovanni Paolo Accinni


QUARTA GIORNATA
Milano, giovedì 30 maggio 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)
GLI EFFETTI DEL CODICE DELLA CRISI SULLA DISCIPLINA BANCARIA E FINANZIARIA
Le operazioni di cartolarizzazione dopo il codice della crisi e dell’insolvenza
– operazioni di cartolarizzazione nel contesto delle procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza
– opponibilità al fallimento del cedente
– azione revocatoria
– segregazione patrimoniale e la c.d. “bankruptcy remoteness” della SPV
Avv. Vinicio Trombetti
Avv. Giuseppina Pagano


La conversione in equity e l’erogazione di nuova finanza da parte della società della cartolarizzazione nel contesto del codice della crisi e dell’insolvenza
– nuovo art. 7.1. della Legge 130/1999 in relazione all’acquisto di NPL
– ruolo delle società di cartolarizzazione nel contesto degli “strumenti di regolazione della crisi”
– conversione in equity dei crediti acquisiti e sottoscrizione degli strumenti finanziari partecipativi
– requisiti per l’erogazione della nuova finanza da parte della società di cartolarizzazione
Avv. Carmine Oncia


L’impatto della nuova disciplina dei controlli interni nelle s.r.l. sui bilanci delle banche
– nuovi parametri dimensionali di cui al nuovo art. 2477 c.c. e loro impatto applicativo sull’attività dell’impresa
– (segue) idoneità della struttura di governance conseguente all’applicazione dei parametri dimensionali di cui al nuovo art. 2477 c.c. a incidere sulla classificazione dei crediti nei bilanci delle banche
– evidenziazione delle criticità e proposte di soluzione
Avv. Gabriele Nuzzo


Gli affidamenti bancari e l’allerta
– affidamenti bancari ed esigenza di tempestiva emersione della crisi di impresa
– (segue) obbligo di notizia agli organi di controllo delle comunicazioni al cliente di «variazioni, revisioni o revoche degli affidamenti» (art. 14, comma 4)
– attivazione della segnalazione di allerta e affidamenti bancari (art. 12, comma 3)
Prof. Avv. Vincenzo De Stasio


La liquidità protetta dall’insolvenza dell’intermediario
– dal deposito irregolare al patrimonio separato: servizi di investimento e gestione collettiva del risparmio
– dalla liquidazione coatta amministrativa al bail-in: protezione implicita ed espressa
– art. 49 D. Lgs. 16 novembre 2015 (recepimento della BRRD): distinzioni e posizione delle Autorità e delle Associazioni italiane
– liquidazione coatta amministrativa dopo il codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: variazione dei presidi di protezione?
Avv. Andrea Calvi


Risoluzione delle banche e nuove regole sulla crisi d’impresa
– applicazione della BRRD e “fuga” dal bail in
– procedure speciali e nuove norme sulla fase di pre-insolvenza: punti di contatto
– (segue) profili di differenziazione
Prof. Avv. Marco Ventoruzzo
QUESTION TIME:
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.

Prof. Avv. Amal Abu Awwad
Associato di Diritto Commerciale
Università degli Studi e-Campus
Avv. Giovanni Paolo Accinni
Partner
Studio Legale Giovanni Paolo Accinni e Associati, Milano
Prof. Avv. Stefano Ambrosini
Ordinario di Diritto Commerciale
Università del Piemonte Orientale
Studio Legale Ambrosini
Prof. Avv. Francesco Barachini
Ordinario di Diritto Commerciale
Università di Pisa
Studio Legale Barachini, Pisa
Prof. Avv. Pier Danilo Beltrami
Associato di Diritto Commerciale e Diritto Fallimentare
Università degli Studi di Parma
Partner Studio Legale Lombardi Segni e Associati, Milano
Avv. Stefano Boatto
Professore a contratto di Business Law
Università degli Studi di Bergamo
Pirola Pennuto Zei & Associati, Milano
Prof. Avv. Sido Bonfatti
Ordinario di Diritto Commerciale
Università di Modena e Reggio Emilia
Studio Legale Bonfatti Iotti Iuris, Modena
Avv. Andrea Calvi
Partner Gattai, Minoli, Agostinelli Partners, Milano
Dott.Bruno Conca
Giudice, Sezione Fallimentare
Tribunale di Torino
Prof. Alessandro Danovi
Associato di Economia e Gestione delle Imprese
Università degli Studi di Bergamo
Studio Danovi, Milano
Prof. Avv. Giacomo D’Attorre
Ordinario di Diritto Commerciale
Università Telematica Universitas Mercatorum
Studio Legale Nardone, D’Attorre, Improta, Oliviero & Partners
Prof. Avv. Vincenzo De Stasio
Associato di diritto Commerciale e Docente di Diritto Bancario
Università degli Studi di Bergamo
Avvocato in Milano
Dott. Roberto Fontana
Sostituto Procuratore della Repubblica
presso il Tribunale di Milano
Prof. Avv. Enrico Ginevra
Ordinario di Diritto Commerciale
Università degli Studi di Bergamo
Studio Legale Ginevra
Avv. Luca Jeantet
Partner
Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners
Dott. Michele Mauro
Ricercatore e Docente di Diritto Tributario
Università degli Studi dell’Insubria
Avv. Gabriele Nuzzo
Ricercatore di Diritto Commerciale
Università degli Studi Milano Bicocca
Avv. Carmine Oncia
Partner
Giliberti Triscornia, Milano
Avv. Giuseppina Pagano
Associate
Jones Day Milano
Avv. Chiara Presciani
Assegnista di ricerca
Università Cattolica di Piacenza
Prof. Avv. Marina Spiotta
Associato di Diritto Commerciale
Università del Piemonte Orientale
Dott. Piergiuseppe Spolaore
Ricercatore di Diritto Commerciale
Università degli Studi Milano Bicocca
Avv. Vinicio Trombetti
Partner
Jones Day, Milano
Prof. Avv. Marco Ventoruzzo
Ordinario di Diritto Commerciale
Università Bocconi di Milano
Of Counsel Gattai, Minoli, Agostinelli Partners, Milano


Responsabile di progetto:
Avv. Massimo Jorio

E' possibile effettuare l'acquisto degli atti realtivi a questo evento.
Compila il form e verrai ricontattato al più presto da un nostro incaricato.

Acquisto atti relativi all'evento

Dati Personali

Il tuo nome

Cognome

Titolo

Azienda

Funzione

La tua email

Telefono

Cellulare

Dati per la fatturazione

Intestatario

Indirizzo

Città

Cap

Provincia

Partita Iva

Codice fiscale

Codice destinatario o PEC (privati)

Codice univoco (PA)

Codice CIG (PA)

Split Payment
SINO

ODA

Data ODA

Modalità di pagamento

Il pagamento delle pubblicazioni sarà effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

Convenia srl - Convenia s.r.l. - Via San Massimo 12, 10123 Torino
c/o BANCO POPOLARE - FILIALE TORINO 14
IBAN IT 29P0503401014000000000135
Copia del bonifico bancario attestante l'avvenuto pagamento sarà inviato via fax al numero 011 83 56 82 o via email a info@convenia.it. La fattura sarà allegata agli atti ovvero spedita all'indirizzo indicato.

I Suoi dati saranno trattati da Convenia S.r.l. - Titolare del trattamento - al fine di adempiere alla Sua richiesta di partecipazione a convegni e incontri formativi da essa organizzati. A tale scopo, è necessario il conferimento di tutti i dati richiesti nel modulo.

Ai sensi dell'art. 130, comma 4 Codice Privacy, i Suoi dati potranno inoltre essere utilizzati per inviarLe via posta elettronica materiale informativo relativo alle iniziative future di Convenia, salvo che Lei si opponga al trattamento compilando la casella sottostante. Potrà comunque opporsi anche in futuro in ogni momento, anche tramite il link che sarà inserito in ogni comunicazione che le invieremo. La invitiamo a consultare l'informativa completa (www.convenia.it) per ottenere tutte le informazioni a tutela dei Suoi diritti, comprese le modalità di esercizio degli stessi.

Se non desidera ricevere informazioni via e-mail relative ai servizi ed alle iniziative future di Convenia chiamare lo 011.889004 oppure scrivere una mail a, info@convenia.it

Modalità di pagamento:

Versamento anticipato della quota tramite bonifico bancario intestato a:

Convenia srl
Via San Massimo 12 | 10123 Torino
c/o BANCO BPM Spa – FILIALE DI TORINO 16
IBAN: IT 29 P 05034 01014 000000000135

ovvero mediante assegno bancario o circolare intestato a Convenia srl, da consegnare il giorno dell’evento.

Modalità di disdetta:

La disdetta dovrà essere comunicata in forma scritta entro 7 giorni lavorativi (esclusi sabato e domenica) antecedenti l’inizio dell’evento formativo. Nel caso in cui la disdetta pervenga oltre questo termine o si verifichi la mancata presenza dell’iscritto al corso, la quota verrà addebitata per intero; sarà cura della Società inviare al partecipante gli atti del convegno. Si fa presente che, in qualunque momento, l’azienda/ente/studio professionale può sostituire il proprio iscritto, previa comunicazione del nominativo del nuovo partecipante.

Prenotazione alberghiera:

La Società, su richiesta dei partecipanti, può provvedere alla prenotazione alberghiera a condizioni agevolate presso la struttura dove si terrà l’evento formativo. Si raccomanda di provvedere alla prenotazione almeno sette giorni prima della data di inizio del convegno. Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il sito www.convenia.it oppure contattare la Società al n. 011 889004 o all’indirizzo di posta elettronica info@convenia.it